Domenica 26 agosto, dalle 19:30, per le vie di Castellaneta (Ta) si terrà la “Summer Color Run”, la passeggiata non competitiva, senza vincitori né tempi ufficiali, che ha l’obiettivo di promuovere il benessere, la socializzazione e il divertimento, in un contesto in cui vincono i colori, la musica, la festa e l’allegria.
Nata da una idea della consigliera del comune di Castellaneta, Palma Scarcia, che ne ha curato personalmente l’organizzazione, con il patrocinio del Comune di Castellaneta – Assessorato alla Cultura, la collaborazione della Consulta delle Associazioni di Castellaneta e il supporto tecnico del Club Runner ’87, la “Summer Color Run” si svilupperà su un percorso di meno di 5 km la cui partenza sarà da via Mastrobuono, proseguirà verso via San Francesco e infine si ritornerà al punto iniziale. Ogni chilometro del percorso sarà tracciato con delle “zone di colore”, punti in cui saranno lanciate delle polveri colorate, completamente naturali, non dannose, non tossiche e lavabili. All’arrivo si farà festa e tutti partecipanti, ai quali è richiesto di indossare una maglia inizialmente bianca, potranno scatenarsi a suon di musica, tra i colori.
“Ho voluto portare nel mio comune questa bella iniziativa – ha affermato la consigliera Scarcia – perché la ritengo molto divertente e capace di coinvolgere tutte le fasce di età. A differenze di altre manifestazione simili, la nostra sarà più che altro una passeggiata all’insegna dello star insieme, della socializzazione e della solidarietà”.
Infatti l’incasso di questa iniziativa, la cui partecipazione ha un costo simbolico di 2€ (la metà per i bambini fino ai 12 anni e gratuita fino ai 5), sarà totalmente devoluto in beneficenza, all’associazione AFDHA Onlus di Castellaneta, che dal 1998 si impegna nei confronti della comunità per i diritti dei portatori di handicap. Fin dalla sua formazione ha avuto come obiettivo quello di porsi come stimolo attivo e propositivo nei confronti delle Istituzioni e di attivare una serie di connessioni con le stesse al fine di garantire il pieno rispetto della dignità umana e dei diritti della persona disabile, promuovendone l’integrazione nella famiglia, nella scuola, nel lavoro e nella società. Questo impegno, negli anni, ha portato l’AFDHA a ottenere molti successi e a organizzare numerose iniziative atte proprio alla sensibilizzazione e all’integrazione.
“Ho scelto di devolvere l’incasso della corsa a questa associazione quale ringraziamento per l’impegno profuso in questi anni e costante nei confronti dei più deboli. L’AFDHA Onlus è attiva da circa vent’anni sul territorio castellanetano. Il sociale resta sempre un ambito molto importante, per il quale spero ci siano in futuro altre attività che mirino a sensibilizzare ancor di più la comunità verso queste tematiche”.

© 2018, Redazione. Tutti i diritti riservati

Commenta