Marco Bentivogli

Dopo 14 mesi (il decreto è del 5 giugno 2017) dall’aggiudicazione della gara, l’Anac ha rilevato alcune criticità e che in base alla normativa vigente, eventuali irregolarità non bastano a far scattare un annullamento automatico ma la valutazione spetta solo all’amministrazione, è il Ministero Dello Sviluppo Economico, che ha gestito il procedimento che deve valutare se è preminente l’interesse pubblico ad annullare la gara e il suo esito.
Non spetta al sindacato valutare la regolarità dei procedimenti, quello che chiediamo al Governo, di non far trascorrere altro tempo e prenda una decisione.
Ulteriori ritardi continuano ad essere pagati dai lavoratori e dai cittadini e allontanano le possibilità di rilancio e ambientalizzazione.

Roma, 19 luglio 2018

© 2018, Redazione. Tutti i diritti riservati

Commenta