Il ministro Centinaio ha accettato il nostro invito a venire a Taranto per confrontarsi con gli operatori turistici.
Proprio questa mattina a margine della sua intervista alla stampa gli avevamo chiesto di venire a Taranto per rendersi conto che questa meravigliosa e complessa città non è solo Ilva ma crogiolo di mille risorse anche turistiche e culturali, su cui è suo dovere investire come ha fatto il precedente governo con il Marta, la Città Vecchia e i Tamburi. E come ha tentato fino alla fine di fare per Ilva, la cui ambientalizzazione e messa in sicurezza si rende quanto mai necessaria proprio per uscire dalla monocoltura dell’acciaio.
Ma Ilva rimane un sito produttivo al cui interno solo un pazzo come Grillo può pensare di farci vacanza. Le vacanze le facciamo tutto intorno.
E aspettiamo Centinaio per studiare insieme come valorizzare al meglio questo straordinario territorio.
Avv. Giampiero Mancarelli

Segretario provinciale PD Taranto

© 2018, Redazione. Tutti i diritti riservati

Commenta