“A chi spetta la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade ex Provinciali? Chi deve intervenire per porre rimedio a situazioni estremamente pericolose per gli automobilisti?” E’ quanto chiedeva il Consigliere regionale di Forza Italia, Gianni Stea, in una lettera aperta per sollecitare i necessari interventi per porre immediatamente in sicurezza alcune tra le principali arterie stradali della Puglia in generale e della provincia di Bari in particolare.

Advertising Tarantini Time

“Dopo la risposta e le rassicurazioni del presidente dell’Area Metropolitana di Bari, Antonio Decaro, speravo in una immediata risoluzione di situazione gravi e non più tollerabili. I danni dell’inverno appena trascorso, uniti alla mancata manutenzione da quando si è creato l’equivoco dell’abolizione delle Province, hanno trasformato queste strade in rischiosissimi percorsi di guerra tanto per l’incolumità degli utenti, quanto per eventuali danni riportati dai veicoli”, evidenzia Stea che però, ad oggi, è costretto a tornare sull’argomento: “Le strade provinciali continuano ad essere messe davvero male in tutta la regione. E gli interventi sono solo limitati e parziali. Così, mentre giungono sempre più segnalazioni e sollecitazioni, per esempio per la Gioia-Acquaviva, chiedo di nuovo l’intervento di Decaro e dei responsabili per le altre province pugliesi. Sarebbe interessante sapere se esiste, e nel caso quale sia, il cronoprogramma degli interventi. Mentre purtroppo allo stato dell’arte parrebbe invece che ci troviamo di fronte all’ennesimo scaricabarile che si traduce nel totale abbandono delle ex Provinciali”.

© 2018, Redazione. Tutti i diritti riservati

Commenta