Mino Borraccino Sinistra Italiana

Trovo assolutamente sconveniente e inopportuna la partecipazione del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, al convegno organizzato a Bari dalla “Fondazione Giorgio Almirante” per ricordare la figura del fondatore del Movimento Sociale Italiano che, negli anni del fascismo, collaborò attivamente con il regime, sottoscrivendo, prima, il Manifesto per la Difesa della Razza e, poi, aderendo convintamente alla Repubblica Sociale Italiana. 

E’ inconcepibile che il Presidente Emiliano, che si definisce uomo di sinistra,  scelga di partecipare a questa iniziativa proprio in questi giorni in cui si registrano, nel nostro Paese, recrudescenze pericolose e da non sottovalutare dell’ideologia fascista, sfociate addirittura nella tentata strage xenofoba di Macerata ad opera di un esponente dell’estrema destra. 

Dinnanzi a questo quadro Michele Emiliano ricordi che rappresenta un’istituzione democratica e non può limitarsi a professare il suo antifascismo a parole, ma deve agire conseguentemente prendendo le distanze da iniziative come quella organizzata a Bari, finalizzata a esaltare la figura controversa di un uomo politico che non ha mai rinnegato i suoi ideali fascisti, per difendere i quali ha anche impugnato le armi.

Oggi tutte le forze autenticamente democratiche sono chiamate a far fronte comune contro il pericolo di un ritorno forte di ideologie pericolose che evidentemente esercitano ancora un loro sinistro fascino per troppe persone, soprattutto tra i più giovani. Ebbene, la presenza di Emiliano a quel convegno e il patrocinio istituzionale riconosciuto dal Comune di Bari, altra delusione ricevuta da Decaro, rappresentano un messaggio equivoco di accondiscendenza verso gli ideali fascisti che Giorgio Almirante ha rappresentato in vita. 

Non vogliamo neanche pensare che la scelta del Presidente della Regione di partecipare a quella iniziativa rappresenti un ulteriore tassello nella sua strategia politica, già messa in campo da tempo, di apertura agli ambienti della destra pugliese. 

Per questo, per sgomberare il campo da ogni dubbio e per riaffermare i valori e i principi dell’antifascismo e della Resistenza su cui si fondano le nostre istituzioni democratiche e la nostra Costituzione, incompatibili con gli ideali rappresentati da Giorgio Almirante, chiediamo ufficialmente, come Sinistra Italiana/Liberi e Uguali, al Presidente Michele Emiliano di ritirare la sua partecipazione al convegno organizzato a Bari per il prossimo 24 febbraio e al Sindaco Decaro di revocare il patrocinio del Comune di Bari.

Mino Borraccino

© 2018, Redazione. Tutti i diritti riservati

Commenta