I rossoblu quest’oggi davanti a un folto pubblico hanno messo grinta e determinazione ma non è bastato al cospetto di un Fuorigrotta che adottava un pressing asfissiante e un’ottima organizzazione di gioco.La partita inziava con un forte pressing degli ospiti e un Taranto che non riusciva ad uscire facilmente, ma sono i pugliesi a passare in vantaggio con una bella ripartenza di Sessa conclusa da Rambaldi in rete.Il Taranto continua a soffrire il pressing e subisce tre reti nel giro di pochi minuti e si trova sotto 3-1.Allora l’orgoglio di un Rambaldi mai domo trova il 3-2 con un bello scavetto sul portiere campano e si va negli spogliatoi per l’intervallo.Il taranto rientra scarico e subisce un uno-due micidiale complice anche la sfortuna e si ritrova sotto di quattro reti 6-2.I ragazzi di mister Susco non si arrendono e provano a riaprirla con De Risi ma ci pensa Pereira Gomes per i partenopei a chiuderla virtualmente.I tarantini duri a mollare continuano a crederci con due bolidi di bottiglione e si va sul 7-5 a 3 minuti e 28 secondi dalla fine.Ora i rossoblu cercano di buttare il cuore oltre l’ostacolo ma complice un arbitraggio insufficiente che a due minuti dalla fine bloccano una controripartenza dei tarantini inspiegabilmente e che avrebbe riaperto i giochi.Finisce cosi 7-5 per il Fuorigrotta che passa al turno successivo.Ora sabato 20 andrà in scena il replay questa volta saranno in palio i tre punti per il campionato sicuramente i rossoblu non daranno vita facile ai campani.Arrivederci a sabato convinti di avere sempre lo splendido pubblico che oggi ha incitato i ragazzi.

© 2018, Innocenzo Cristian Ricci. Tutti i diritti riservati

Commenta